Il coraggio del deserto

Il coraggio del deserto

(2001) Fotografie di Daniele Gussago

Testi di Stefano Frasca

Edizione a cura di L’ArciLettore Edizioni 2003

 

Tra le molte guerre non dichiarate e spesso dimenticate, quella intrapresa contro il Marocco dal popolo Saharawi e dalla sua organizzazione politico-militare, il Fronte Polisario, è certamente tra le meno conosciute, pur essendo in corso da oltre trent’anni.

Il Fronte Polisario combatte dal 1975, da quando cioè la Spagna è stata costretta ad abbandonare la sua colonia e ne ha fatto oggetto di un accordo di spartizione tra il Marocco e la Mauritania. Da allora il popolo del Sahara Occidentale si batte per conquistare l’indipendenza e la libertà. La grande maggioranza della popolazione Saharawi vive tuttavia nell’estremo sud ovest dell’Algeria, vicino all’oasi di Tindouf in condizioni durissime e precarie. Il diritto all’autodeterminazione del popolo Saharawi è stato riconosciuto dall’ONU, dall’OUA, dalla Corte Internazionale di Giustizia dell’Aja, dal Tribunale Internazionale dei Popoli e dovrebbe realizzarsi attraverso un referendum previsto dalla risoluzione 690 del 1991 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Il referendum dovrebbe svolgersi sotto il controllo della Missione delle Nazioni Unite sul Sahara Occidentale (MINURSO) ed è stato rimandato fino ad oggi (2020!) in quanto non è stato ancora chiarito chi potrà essere ammesso al voto. La strategia dilatoria del Marocco abbinata al trasferimento di popolazione marocchina nel territorio del Sahara Occidentale mira evidentemente ad alterare l’equilibrio demografico a sfavore della popolazione saharawi.

Per maggiori informazioni sulla questione del Sahara Occidentale: www.un.org (search for Western Sahara) e il sito ufficiale MINURSO https://peacekeeping.un.org/en/mission/minurso

La questione del Sahara Occidentale ha avuto una recrudescenza drammatica nel 2020 come bene illustrato in questo articolo di Internazionale
(Visited 49 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.